Buona la prima …

Ieri pomeriggio Matteo e Ilenia mi accolgono nel loro locale Civico86 dove propongono cibo di strada con semplicità ed amorevolezza.

Siamo li per una serata tra amici che si è trasformata col passare dei giorni in un evento.

Si l’evento di partenza di un nuovo e multifacce progetto, mia idea, che vuole far sentire più vicini produttore e consumatore.

La tensione negli occhi di noi tre, nessuno ha il coraggio nei discorsi di andare oltre io mi sentivo come Roby Baggio sul dischetto all’ultimo rigore ai mondiali del ’94. La mia passione per icone sportive e non solo per coloro che sono in grado di regalarti emozioni grandi ma anche negative rimanendo comunque unici …

La serata inizia e ci si comincia a sciogliere, gli amici mi mettono a mio agio e mano a mano capisco che ho la responsabilità di guidarli per sensazioni,

Francesco (ritmo di vino) anche se ospite si occupa della mescita del vino, Agostino e Michele alla mia sinistra mi tranquillizzano coi loro discorsi giocoso-culturali

e Peppe con la moglie Dora mi ricambiano lo sguardo interessati e a loro agio nella partecipazione alla serata, poi la curva da stadio dei miei colleghi con consorti John, Ernesto e Michele, poi Claudio, e poi Gaetano venuto per onorarmi della sua presenza da Solofra.

Toh chi ti appare l’amico Tony presente come “Amico” in tutti i sensi, sotto mentito profilo, come al solito si siede accanto a me e come solito partono fragorose risate. Poi Michela con la famigliola e purtroppo partono le sistemazioni all’aperto tanta la gente presente.

Si perché di fronte c’erano i sei definiti da me “pozzolani” che non è un offesa ma abitanti di Pozzuoli anche se effettivamente non lo sono ma essendo l’amicizia nata grazie ad un collega e amico comune che lavorava con me in Hdemia alias Emilio,  la spedizione napoletana era capitanata dall’amica Rosana.

Poi i #partodanapoli55 con Massimo e Michele amici di vecchia data e la new-entry Gerry (come amicizia) con le rispettive consorti.

La serata si arricchisce quando arrivano i produttori di 4 dei vini degustati stasera i coniugi Lenza, Ida e Guido,

la serata si riscalda grazie ai loro vini ed alle loro spiegazioni sulle politiche aziendali e sulla creazione degli stessi vini “naturali” nel senso stretto del termine.

E poi … poi ciliegina sulla torta Carmine Bonacci con 4 dei suoi splendidi formaggi, timidissimo nell’approccio col pubblico ma incisivo con la sua mano di casaro. Stracchino semi stagionato con crosta fiorita … una favola, formaggio ai due latti (capra e pecora), erborinato sempre ai due latti e conciatello alla pimpinella e con tutto questo ben di dio non poteva mancare l’amico Mario delegato responsabile dell’ONAF per la provincia di caserta ma soprattutto mio amico di vecchia data.

Per concludere i #partodanapoli55 ci hanno deliziato con una delle loro uniche ed esemplari performance e poi … sigaro Toscano (r) per la classica conclusiva fumata lenta!!!

Alla fine mi sento così alla Roby Baggio, giocatore di squadra di provincia che contro la sua ex squadra colosso li manda tutti con una magia a prendere il pallone in fondo alla rete!!!

Mi scuso per qualche foto scattata male nel frenetico spirito emozionale della serata.

Salvatore

8/9/2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...