Dialetto e Confidenza.

il
Photo by Wikipedia

Ciao Wagliò, ci sono frasi, assiomi, detti arcani e tanto altro riguardo la “lingua” di un luogo che non è possibile tradurre dal vocabolario di strada.

Mi è sempre piaciuto rifugiarmi nel dialetto delle mie zone, del parlare dei nonni, anche se a volte qualcuno lo definisce “cafone”, che per me non è un offesa.

Per me parlare in tal modo è confidenziale, certo non lo faccio con chi ho appena conosciuto o con chi non mi comprende perché secondo me dal confidenziale si finisce nel non rispettoso.

Paventare le proprie origini non è certo vergognoso ed in determinati contesti la parola o frase in dialetto rende l’idea più di mille discorsi o “faccini” al tempo dei moderni social, parlare in dialetto è secondo me molto più social di ogni chat o di ogni post.

Salvatore

7/8/2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...